In quarantena con i nostri amici a quattro zampe

Come far divertire i vostri cani anche stando in casa.

In questo periodo di lunghissima reclusione in casa, uscire all’aria aperta è ormai diventato un miraggio. Il coronavirus impedisce di fare attività all’aperto ma esistono altre attività da fare in casa con il cane.
Come continuare a fare attività con il proprio cane in questi difficili tempi di isolamento?
Rispettate le regole che impone il decreto, è sacrosanto per il rispetto e l’incolumità nostra e degli altri. Vediamo insieme come possiamo fare qualcosa di divertente con il nostro cane anche in casa.
Il gioco costituisce un’attività di fondamentale importanza per il cane.
È un modo di gestire le esigenze comportamentali degli animali, sia adulti che cuccioli; loro hanno bisogno di esercizio fisico e di stimolazione mentale, perché tramite la gestione delle interazioni giocose, si arriva al controllo di alcuni aspetti problematici dal punto di vista comportamentale.

Ci sono giochi di attivazione mentale, che insegnano al cane ad arrivare alla risoluzione di determinati problemi in modo autonomo e indipendente dal proprietario, accrescendone l’autostima. Questo senza perdere l’interesse e il desiderio di relazionarsi con lui dato che i giochi vengono sempre proposti e sorvegliati dal conduttore.

Oltre ai giochi masticativi o giochi come il KONG, che può fare il cane per tenersi impegnato, usandolo come “pallina” quindi da lanciare per giocare al riporto, la cui forma caratteristica fa si che rimbalzando la direzione che prenderà sarà imprevedibile, vediamo insieme che altri giochi possiamo proporre al nostro amico:

GIOCO 1
Per questo gioco avrete bisogno di bicchierini di plastica, di premietti o crocchette. Prendiamo 4 o 5 bicchierini e sotto questi nascondiamo del cibo. Il cane deve buttare giù il bicchierino e mangiare il suo premietto. Successivamente potrete evolvere il gioco e nascondere il cibo solo sotto alcuni bicchierini in modo da stimolare il cane nella ricerca.

GIOCO 2
Per questa attività dovrete prendere il gioco preferito del nostro cane e nasconderlo in una stanza. Mettiamo il cane a terra o seduto in “resta”. Facciamogli vedere che abbiamo il suo gioco preferito e andiamo a nasconderlo. Dovrete nasconderlo in maniera progressiva in luoghi via via più difficili ma sempre accessibili al nostro cane. Fatevi aiutare da qualcuno a trattenere il cane se non conosce il “resta”.

GIOCO 3
Un esercizio divertente è quello di insegnare al nostro cane a tenere in equilibrio sul suo naso un pezzetto di cibo. E’ importante che il cane rimanga fermo finché siamo noi a dirgli che può muoversi per afferrare al volo il suo premio.
Da seduto, appoggiamo il bocconcino di cibo sul suo naso stando attenti a non mollare la presa. Appena vediamo che il nostro cane ha imparato a stare fermo per un attimo senza cercare di far cadere il bocconcino sul naso, possiamo dargli il consenso a mangiarlo. Possiamo poi allungare i tempi di attesa del cane prima di dirgli che può muoversi per mangiarsi il suo premio appoggiato sul naso. Vedrete che, una volta impostato, sarà divertente farlo insieme e trovare mille altre variabili.

GIOCO 4
Allo stesso modo possiamo insegnare ai nostri cani a tenere in bocca un oggetto senza masticarlo. Inizialmente gli proponiamo un legnetto abbastanza grosso, appena lui cercherà di prenderlo con la bocca lo premiamo con un biscottino. Tenete il legnetto con una mano all’inizio, finchè il cane capisce che deve solo afferrarlo senza portarselo via o masticarlo. Successivamente possiamo farglielo afferrare, lasciare un attimo la presa e premiare il cane se lo tiene il bocca per pochi secondi. Piano piano i tempi in cui lasciare il legnetto in bocca al nostro cane possono aumentare gradualmente. Quando gli avremo insegnato a tenere un oggetto in bocca, potremo provare con tutti gli oggetti che ci vengono in mente: un mestolo, una penna o un pacchetto di fazzoletti.

GIOCO 5
Prendiamo una bacinella, e facciamogli mettere le quattro zampe all’interno. Come?
Con l’aiuto di un bocconcino cerchiamo di far mettere al nostro cane le zampe anteriori dentro una grande bacinella, poi lo premiamo. Quando avrà ben chiaro questo primo passaggio, cerchiamo di fargli mettere dentro almeno una delle due zampe posteriori prima di premiarlo. Alla fine dovrà riuscire a mettere dentro tutte e quattro la zampe per ricevere il suo premio. Una volta chiarito bene questo esercizio, possiamo aumentare la difficoltà utilizzando una bacinella sempre più piccola.
Sarà divertente aiutare il nostro cane a fare questi esercizi e allo stesso tempo lui imparerà cose nuove.
Provateci e fateci sapere.

Punti Vendita L’Arca di Noè

San Giovanni in Persiceto (BO)
Via Magellano, 8
Tel. 051 6871760

Castelmaggiore (BO) – cc “Le Piazze”
Via Pio La Torre, 5/B
Tel. 051 700070

Bologna (BO) – cc “Minganti”
Via Della Liberazione 15 – Bologna (BO)
Tel. 051 0195250

Castel Guelfo (BO) – cc “Castelguelfo Plaza”
Via del Commercio, 15/A
Tel. 0542 670685

Borgo Panigale (BO) – cc”Centro Borgo”
Via M. E. Lepido
Tel. 051 405929

San Matteo della Decima (BO)
Via Sicilia, 8
Tel. 051 6827481

Molinella (BO)
Via Montegrappa, 2/4
Tel. 051 881737

Casalecchio di Reno (BO)
Via Porrettana, 424
Tel. 051 571305

Castelfranco dell’Emilia (MO)
Via dei Carrettieri, 4/6
Tel. 059 920586